Mercoledì 19 Settembre 2018

 Era alla guida del suo trattore sulla via Aurelia, all'altezza di Ladispoli, ma non si era accorto che il sollevatore del rimorchio  era entrato in funzione inavvertitamente e così è stato inevitabile l'impatto con il cavalcavia pedonale di Palo Laziale, appena ristrutturato dall'Anas.

Share |
Ultima modifica il Martedì, 22 Luglio 2014 08:45

Un evento speciale e unico in esclusiva per Luglio Suona Bene 2014. Tre artiste straordinarie si esibiranno nella stessa serata per tre set musicali diversi, con differenti formazioni. Joan as Police Woman, Suzanne Vega e Cat Power saranno le protagoniste di Musica: femminile plurale, un concerto dedicato alla musica al femminile con tre protagoniste assolute della musica internazionale.

Share |

Stiamo correndo un pericolo gravissimo. La Regione Lazio ha portato in Consiglio dei Ministri il piano della Bracciano Ambiente per realizzare a Cupinoro un polo industriale dei rifiuti di portata regionale, con un impianto TMB da 135.000 ton e una megacentrale a biogas da 33.000 ton.

Share |

Insieme all’estate a Ladispoli sono arrivate le tradizionali viste alla “Villa Romana della Posta Vecchia” promosse dall’Associazione Gruppo Archeologico del territorio Cerite (GATC) e dall’Hotel La Posta Vecchia.

Ricordiamo per gli appassionati che la Villa Romana della Posta Vecchia si trova sul sito dell’antica città di Alsium divenuta colonia romana nel 247 a.c. Nell’area della Posta Vecchia, in prossimità del Castello di Palo, nel piano interrato e nella zona circostante l’edificio seicentesco, antica stazione di posta oggi trasformata in albergo di lusso, si conservano i resti di numerosi ambienti strutture della villa romana, scoperta nel 1966 in occasione dei lavori di ristrutturazione del complesso, all’epoca residenza del miliardario Paul Getty. Di particolare pregio gli stupendi mosaici policromi di epoca tardo antica.

Share |

 

A partire dal 2004 abbiamo versato alla Bracciano Ambiente circa 2,7 milioni di euro di accantonamenti destinati al Post Mortem, vale a dire cifre vincolate alla gestione e alla bonifica dell'area della discarica nel periodo successivo all'esaurimento dell'invaso”. Lo ha dichiarato Andrea Mundula, Assessore all'Ambiente del Comune di Cerveteri, commentando le notizie sulle indagini in corso da parte della Procura di Civitavecchia.

Share |
Ultima modifica il Venerdì, 18 Luglio 2014 13:13

A Ladispoli è... beach rugby Torre Flavia

Venerdì, Luglio 18, 2014 11:33

Il consigliere delegato allo sport, Fabio Ciampa, rende noto che sabato 19 luglio l'Unione Rugby Ladispoli organizza il secondo torneo di beach rugby “Torre Flavia”p. La manifestazione che si terrà presso la spiaggia antistante Torre Flavia prenderà il via alle ore 17 per concludersi alle 20.

Share |
Ultima modifica il Sabato, 19 Luglio 2014 22:13

Va accolto con grande favore - ha detto il sindaco di Ladispoli, Crescenzo Paliotta - l'intervento della Capitaneria di Porto di Civitavecchia e della Procura che finalmente ha permesso di andare a fondo sui motivi dell'inquinamento del Vaccina. Era noto da moltissimi anni che nel territorio a monte di Ladispoli avvenivano sversamenti di liquami direttamente negli affluenti del Vaccina e questo ha costantemente determinato poi problemi di grande impatto ambientale alla foce dello stesso fiume. Tutto questo, certificato da anni dalle analisi dell'Arpa, ha vanificato la totale depurazione, realizzata con l'impianto dalla Flavia Acque, di tutto il territorio di Ladispoli. A parte l'individuazione dei responsabili, probabilmente da ricercare tra chi in tempi lontani ha autorizzato l'allaccio alla rete fognante irregolare, è chiaro che a noi interessa soprattutto la soluzione del problema. Confidiamo quindi che in tempi brevi il Comune di Cerveteri attraverso l'Acea possa ricondurre tutti gli impianti a norma. Per quanto riguarda le periodiche analisi compiute dall'Arpa sul tratto di costa antistante Ladispoli sono giunti in questi giorni i dati ufficiali di giugno che – ha concluso Paliotta – ci confermano ancora una volta la qualità eccellente delle acque di balneazione del nostro litorale”.

 Le analisi – ha detto il delegato del Sindaco al controllo delle acque marine Flavio Cerfolli - hanno confermato lo stato di eccellenza delle acque del nostro mare. E' importante sottolineare che il controllo delle acque adibite alla balneazione inizia come ogni anno il primo aprile e finisce il 30 settembre. Su ogni punto del litorale vengono effettuati controlli mensili nelle date stabilite dall'Arpa Lazio, secondo un programma definito prima dell'inizio della stagione balneare, comunicato alla Regione, al Ministero della Salute ed inserito nel Portale delle Acque di Balneazione. I rilievi vengono effettuati in prossimità della costa, nella fascia in cui la profondità è compresa tra 80 e 120 centimetri, cioè nella zona tipica dove la maggior concentrazione di bagnanti è presente, ed in un orario compreso tra le 9 e le 15”.

Questa la classificazione dell'Arpa relativa alla qualità delle acque nel mese di giugno 2014:

Descrizione

Classificazione Acque

Torre Flavia

ECCELLENTE

750 mt sx Fosso Vaccina

BUONA

400 mt dx Fosso Sanguinara

ECCELLENTE

Castello Odescalchi

ECCELLENTE

1250 mt. sx. Fosso Cupino

ECCELLENTE 

Share |

Precisazione della Polizia Locale sui DECIBEL

Venerdì, Luglio 18, 2014 11:24

In relazione all'ordinanza sindacale numero 25/2014 avente per oggetto “Contenimento delle emissioni sonore derivanti da attività musicali”, l'Amministrazione comunale chiarisce che la stessa si riferisce in particolare alle esibizioni che si svolgono utilizzando la pubblica via o aree private aperte sulla pubblica via

Share |

Fine settimana col triathlon a Ladispoli

Venerdì, Luglio 18, 2014 11:18

L’amministrazione comunale del sindaco Paliotta informa i cittadini che la federazione italiana Triathlon fa tappa a Ladispoli.

Share |

A seguito all’ondata di maltempo che il 31 gennaio scorso si abbatté su Roma e provincia, causando gravi danni alle abitazioni e alle famiglie e che colpì alcune comunità parrocchiali della diocesi di Porto-Santa Rufina, domenica 9 febbraio fu indetta dal Vescovo una colletta diocesana straordinaria. Le offerte raccolte in tale occasione hanno ammontato a 16.900 Euro e il contributo ricevuto da Caritas Italiana è stato di 75.000 Euro, per un totale di 91.900 Euro.I fondi sono stati impiegati per aiutare circa 500 nuclei familiari in difficoltà che si sono rivolti alle parrocchie autonomamente o grazie al coinvolgimento della comunità parrocchiale.

Share |
Ultima modifica il Venerdì, 18 Luglio 2014 08:22

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come  disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie nella sezione relativa alla PRIVACY.