Lunedì 18 Giugno 2018

CAMPO DI MARE DEPURATORE IN TILT, SCARICHI A MARE INTERVIENE LA GUARDIA COSTIERA In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Gennaio 03, 2018 19:38

Un’immagine di desolazione e abbandono è quella che si sono trovati davanti gli uomini della Guardia costiera di Ladispoli, al comando di Strato Cacace, sensazioni poi confermate dalla immagini dall’alto sulla zona del depuratore di Campo di Mare.

Una scia melmosa si vede uscire dal depuratore e raggiungere il canale Zambra prima di finire la propria corsa in mare. Ma poi si nota anche una discarica a cielo aperto in prossimità del fiume.
Naturalmente ci si domanda come sia possibile che un impianto di depurazione possa aver raggiunto tale grado di abbandono (forse in tilt già da mesi). In questo stato sarà molto difficile che cittadini e turisti possano godere di un mare pulito.
A Cerveteri la storia si ripete: depuratori fuori uso, depuratori inesistenti (è il caso della frazione Ceri) sversamento di liquami nei fiumi, reti fognarie approssimative. Anche il depuratore della frazione Sasso nei mesi scorsi era finito nel mirino della magistratura. Per non parlare degli scarichi abusivi all’interno del fosso Manganello e di fosso del Marmo, in pieno centro urbano.
Nei giorni scorsi avvistamenti di chiazze nel tratto di Ladispoli.

Share |
Ultima modifica il Mercoledì, 03 Gennaio 2018 22:55