Mercoledì 21 Novembre 2018

GOVERNO CIVICO LADISPOLI: arrivano i bollettini della TARI con la stangata del 6% in più In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)
Venerdì, Giugno 08, 2018 21:36

 ( ricevamo e pubblichiamo) Il Grando Cambiamento, arrivano i bollettini della TARI con la stangata del 6% in più, in questi giorni diventa attuale il comunicato da noi fatto già a Febbraio 2018, dopo l’aumento voluto e votato in Consiglio Comunale dalla nuova amministrazione:

”noi di Governo Civico non possiamo certo essere accusati di aver sostenuto o essere stati simpatizzanti della ex amministrazione Paliotta, anzi tutt’altro, siamo stati critici e severi su molte scelte e gestioni, il servizio igiene e ambiente è uno di questi, ma quando l’attuale Sindaco Grando, il giorno dopo il voto in Consiglio Comunale ha cercato di giustificare l’attuale AUMENTO, pubblicando, sui social network, parte del suo vecchio intervento da consigliere comunale di opposizione, per la tariffa TARI 2017. In quella occasione, il solerte Consigliere, accusava l’allora Sindaco Paliotta sul perché non abbassasse la tariffa, pur essendosi ridotto il rifiuto in discarica e aumentato quello differenziato, e, proseguendo l’arringa a sua discolpa, pubblica anche uno stralcio di una vecchia delibera, (mai approvata), che giustificherebbe la scelta, secondo lui, obbligata.

O il Sindaco Grando pensa che i Cittadini di Ladispoli siano una massa di idioti, o non sa che una delibera, appunto mai approvata, non ha nessun valore e ciò che vale sono gli atti approvati dalla Giunta o dal Consiglio Comunale, il resto è carta straccia, mentre di vero c’è che quando era consigliere comunale nel 2017 accusava l’Amministrazione precedente di non abbassare la Tariffa, in considerazione dei risultati ottenuti con la differenziata, grazie soprattutto all’impegno dei Cittadini, mentre nel 2018 l’ex Consigliere Grando, ora diventato Sindaco, cambia idea, non solo nella stessa seduta di Consiglio Comunale applica tutte le aliquote (irpef, imu ecc ecc. con voto favorevole dei 5 stelle, ma ora che non ha più margine sulle aliquote, si inventa l’aumento sulla TARI,(cifre tutte da approfondire).

Questo è l’ennesimo segnale che l’attuale Amministrazione, in questo anno già passato, stia mettendo in evidenza tutta la sua inadeguatezza nell’ amministrare una Città importante come Ladispoli. Tutto questo a dimostrazione che fare campagna elettorale con slogan e facili soluzioni non è il modo corretto e giusto di proporsi.

Così come abbiamo coerentemente fatto nel passato, continueremo il nostro ruolo all’opposizione, cercando di informare i Cittadini e contrastare questo modo di amministrare, poco responsabile e deleterio per la collettività”.                                                  

 

Share |
Ultima modifica il Sabato, 09 Giugno 2018 06:33