Mercoledì 21 Novembre 2018

La persona assunta dalla ditta Massimi sembrerebbe essere parente di un consigliere di opposizione In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Giovedì, Luglio 05, 2018 14:11

Veramente stucchevole la polemica di "Governo Civico", di cui tra l'altro non ne conosciamo le motivazioni, forse sarà stata dettata dalle crisi di astinenza al governo cittadino, visto che hanno già governato Ladispoli dal 1997 al 2012.

Oppure dall'abitudine cronica al nepotismo maturata proprio dai 15 anni di amministrazione, forse è in atto una guerra interna tra i partiti di opposizione. Comunque qualsiasi sia il motivo, l'amministrazione e la maggioranza formata da Lega, Fratelli d’Italia, Cuori Ladispolani e Noi di Ladispoli, ne sono totalmente fuori. I rappresentanti della formazione politica che alle ultime elezioni amministrative ha sostenuto il candidato sindaco Marco Pierini fa illazioni sulla presunta assunzione da parte della ditta Massimi di parente di un consigliere comunale di maggioranza, forse le vecchie abitudini a questa pessima pratica li ha portati a pensare questo. Noi proprio come ci compete svolgiamo il ruolo di controllo e non quello di ufficio di collocamento, quindi per sapere chi è stato assunto dovrebbero rivolgersi direttamente alla ditta e non all'amministrazione. Tra l'altro l'assunto sembrerebbe essere parente di un consigliere di opposizione, quindi se serve un chiarimento serve tra i partiti della minoranza, non certo da noi. Come diceva qualcuno "a pensare male si fa peccato ma spesso ci si coglie", e non vorremmo che questa polemica sia stata creata ad arte per impallinare una collega dell'opposizione cercando ingiustificatamente di voler tirare dentro l'amministrazione, che non può far altro che rispedire al mittente queste assurde accuse.

Share |