Domenica 16 Dicembre 2018

LITORALE NORD DELLA CAPITALE – CONTROLLI DEI CARABINIERI, 5 ARRESTI E 1 DENUNCIA In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Novembre 14, 2018 11:58

CIVITAVECCHIA - LADISPOLI - CERVETERI (RM) – Il piano di controllo straordinario del territorio messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia prosegue con assiduità infatti sono stati intensificati i controlli mediante l’impiego di numerose pattuglie.

Nell’ambito dei citati servizi sono state arrestate tre persone e una è stata denunciata.

In particolare:

  • I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno arrestato F.P. 51enne del luogo, con precedenti, risultato destinatario di un ordine di carcerazione, dovendo scontare la pena di 2 anni e 3 mesi per reati inerenti gli stupefacenti, armi e contro la Pubblica Amministrazione. L’uomo è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante sottoposto alla detenzione domiciliare.

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno sottoposto a controllo A.G., 20enne del luogo incensurato, notato con atteggiamento sospetto per le vie del centro. Il giovane ha subito esternato particolare insofferenza al controllo, particolare che ha insospettito i militari che lo hanno sottoposto ad accurata perquisizione personale che ha portato al rinvenimento di 2 dosi di hashish. Successivamente i Carabinieri hanno deciso di perquisire la sua abitazione, dove hanno trovato oltre 600 grammi di hashish suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e la somma contante di 250 euro, ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio. Al termine degli accertamenti, il pusher è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato condotto presso la propria abitazione a disposizione dall’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia, in attesa del rito direttissimo.

  1. Poco più tardi, i Carabinieri rintracciato Z.S., 60enne del luogo, senza fissa dimora, gravato da ordine di carcerazione. Nello specifico i militari della Stazione di Ladispoli hanno individuato il 60enne e all’atto del controllo lo stesso è risultato gravato da ordine di carcerazione. L’individuo accompagnato presso la Caserma di via Livorno per gli approfondimenti del caso è risultato responsabile del reato di violenza sessuale e pertanto è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante per scontare la pena di 2 anni e 4 mesi;
  2. denunciato in stato di libertà B.M., 51enne romano, per il reato di appropriazione indebita. I Carabinieri, a seguito di mirata attività investigativa, hanno dato esecuzione a un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, presso la sede di una società di Ladispoli collegata a B.M. I militari hanno rinvenuto tutta la mobilia, per un valore complessivo di circa 250.000 euro, appartenuta in vita a un alto prelato del Vaticano, successivamente sottoposta a sequestro e affidata in custodia giudiziale al denunciante.
  • I Carabinieri della Stazione di Cerveteri hanno:
  1. tratto in arresto G.M., 39enne del luogo, penalmente censito, poiché ritenuto responsabile del reato di furto in abitazione. I militari, a seguito di mirata attività investigativa, hanno raccolto gravi e inconfutabili indizi di colpevolezza a carico dello stesso in ordine a un furto in abitazione avvenuto a Manziana nel mese di luglio u.s.. L’Autorità Giudiziaria, pienamente concordante con l’attività svolta dai Carabinieri ha emesso l’odierna misura cautelare, disponendo l’arresto dell’individuo e il suo accompagnamento presso la Casa Circondariale di Civitavecchia per rispondere del reato di furto in abitazione;
  2. rintracciato B.F., 42enne romano abitante a Tagliacozzo, gravato da ordine di carcerazione. Nello specifico i militari della Stazione di Cerveteri hanno individuato B.F. e all’atto del controllo lo stesso è risultato gravato da ordine di carcerazione in aggravamento della misura di “allontanamento dalla casa familiare” alla quale era sottoposto. L’individuo è stato infine accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.
Share |