Martedì 21 Maggio 2019

Giuseppe Loddo: Lucarelli - Cancellier: parole di Cancellier offensive e inoppotune ma l'opinione della Lucarelli non è condivisibile In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Maggio 15, 2019 8:25

 

Non si può che condannare e prendere distanza quanto detto dal delegato Tiberio Cancellier alla opinionista Selvaggia Lucarelli. Parole sicuramente dettate in un momento di rabbia in risposta alle considerazioni della nota opinionista sulla tragica morte di Marco Vannini, dissenso che doveva essere espresso con parole diverse in quanto dette da chi in qualche misura rappresenta le istituzioni del Comune di Ladispoli.

Allo stesso tempo però non si può non replicare a quanto sostenuto dalla Lucarelli nel merito. La morte sociale dei Ciontoli e l’odio nei loro confronti è la diretta conseguenza delle loro azioni in quella tragica notte di 4 anni fa, alla quale si aggiunge la percezione collettiva che giustizia, quella dei Tribunali, non è stata fatta. A differenza di Marco a cui il futuro è stato sottratto con violenza , i Ciontoli hanno la fortuna di avere tutto il tempo per rivendicare il diritto all’oblio, ma non ora. Adesso è il tempo della verità. Spero che la Lucarelli, donna e professionista di grande intelligenza, che ha preannunciato la querela nei confronti di Cancellier, torni sui propri passi. Le parole di Cancellier lo meriterebbero sicuramente per il contenuto e per il ruolo che occupa. Va però capito il profondo coinvolgimento emotivo della comunità di Ladispoli per la vicenda di Marco e della sua famiglia. Coinvolgimento emotivo che ci spinge a proteggere il ricordo di Marco e la sua famiglia.

 

Share |
Ultima modifica il Mercoledì, 15 Maggio 2019 08:29