Lunedì 1 Giugno 2020

Gruppo Consiliare Lega Salvini Premier Ladispoli: finalmente sul passaggio dell’acqua ad ACEA Ato 2 i consiglieri Trani , Ascani, Pierini, Palermo e Ciampa hanno gettato la maschera In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Gennaio 29, 2020 16:42

Non si chiedeva molto ai partiti presenti in aula consiliare: solo un voto favorevole alla mozione presentata per strappare le condizioni migliori al colosso Acea

nell’ineluttabile passaggio del nostro servizio idrico. Non si chiedeva di sventolare bandiere o di assumere posizioni epocali e stoiche: ieri tutti i consiglieri in aula rappresentavano la Comunità ladispolana, Comunità che andava difesa da un atto ostile portato avanti da un assessore della Giunta Zingaretti.
Proprio quello è stato, invece, il casus belli: aver denunciato pubblicamente quanto accaduto in Consiglio Regionale, da questo sono partiti i distinguo dei consiglieri PD.
Invece di riconoscere la gravità dell’atto dell’assessore Alessandri, si è iniziata una fumosa ricerca delle colpe ascrivibili alla nostra Amministrazione.
Purtroppo, di fumoso in questa vicenda c'è ben poco: il 29 dicembre ultimo siamo stati informati dalla segreteria del consigliere Giannini che l'assessore Alessandri aveva avanzato la proposta di una delibera per il commissariamento della gestione del nostro servizio idrico. Questo, tutto questo, senza informare alcuno e, soprattutto, senza tener conto dei rapporti instauratisi tra la nostra Amministrazione Comunale ed ACEA: rapporti che miravano a garantire un trasferimento del servizio ad Acea strappando le migliori condizioni per Ladispoli.
Nessun atto amministrativo (come preteso dall’assessore regionale e fedelmente riportato dai consiglieri astenutisi) ci impegna a procedere con un atto di giunta; nessun atto è più concreto di una trattativa seria e ragionata (lasciamo stare il lontano ricordo di passeggiate in bicicletta per Ladispoli o delle campagne di sensibilizzazione: se fossero servite a qualcosa, non saremmo mai giunti a questo punto) e, soprattutto, ai riottosi consiglieri ricordiamo che la nostra Regione, questo Ente che prova a piegarci con atti ostili, è a guida PD dal 2013.
Se avessero avuto l’intenzione di modificare o ridefinire i bacini d’ambito, avrebbero potuto provvedere facilmente.
Vogliamo approfittare di questo comunicato proprio per ringraziare ancora i consiglieri Giannini e Porrello, i primi ed unici ad esprimere vicinanza alla nostra Città.
In fin dei conti, ieri si è assistito alla formazione di due schieramenti: da una parte chi vuole garantire il meglio per la comunità che rappresenta e, dall’altra, chi per ragion di stato o perché abituato a farlo, preferisci ubbidire al diktat di un assessore distratto e poco sensibile. Di questa vostra “lontananza” siamo sicuri se ne ricorderanno i ladispolani: grazie per aver gettato la maschera, consiglieri Trani , Ascani, Pierini, Palermo e Ciampa.

Gruppo Consiliare Lega Salvini Premier

Share |