Mercoledì 18 Settembre 2019

riceviamo e pubblichiamo da Ricky Filosa (Forza Italia): Tari a Ladispoli,disservizi, cittadini furibondi

Lunedì, Ottobre 20, 2014 9:26

“Tempo di Tari, anche a Ladispoli. In Italia non si finisce mai di pagare le tasse, un giorno ci sveglieremo e scopriremo che dovremo pagare anche l’aria che respiriamo. In attesa di dover rinunciare persino al piatto di spaghetti per pagare soldi a Stato, Regioni, Comuni ed enti vari, pieghiamo la schiena, apriamo il portafoglio e sborsiamo. Così, in tanti ci siamo recati in questi giorni al palazzetto comunale, per chiedere informazioni. Già, perché secondo quanto ci risulta, a centinaia di cittadini residenti a Ladispoli – compreso il sottoscritto – non è arrivata la comunicazione per pagare la Tari”.

Così scrive in una nota Ricky Filosa, portavoce del Club Forza Italia di Ladispoli e San Nicola.

“Il termine di pagamento scadeva pochi giorni fa e tante famiglie sono in allarme. I cittadini più solerti e preoccupati – prosegue Filosa - si sono recati in Comune per chiedere chiarimenti, ma hanno perso tempo inutilmente, e a danno del loro lavoro, perché a un certo momento è stato detto loro che ‘i turni sono finiti e dovete tornare domani’. Ma come? Eravamo lì dalle prime ore del mattino e a pochi minuti da mezzogiorno ci hanno mandati tutti a casa! Durante l’attesa, ne ho sentite di tutti i colori: la gente si lamentava, imprecava verso una amministrazione comunale incapace di essere efficiente perfino quando si tratta di incassare! Cittadini trattati come sudditi, senza rispetto e senza diritti.  Incredibile, ma vero!”.“Oltre alla raccolta dei rifiuti, il Comune non riesce più a gestire nemmeno la raccolta dei tributi?E’ così - si chiede l’azzurro - che pensano, sindaco e compagni, di amministrare una città di oltre 42 mila abitanti?Siamo allo sfascio più completo”.“Al Consiglio comunale tenutosi la sera di mercoledì 15 ottobre, abbiamo potuto ascoltare una valanga di scuse e giustificazioni che potevano essere evitate con una programmazione sulla riscossione dei tributi.Ora l’unica cosa favorevole al cittadino è che per i ritardi dell’amministrazione non si pagheranno sanzioni e more, così ha recitato il Delegato ai tributi, che in Consiglio era in enorme difficoltà per giustificare le inefficienze di un’amministrazione oramai al collasso.Addirittura non hanno neanche una banca dati aggiornata, che invece di occuparsi di un solo settore ne segua diversi insieme.Un amministrazione che si voglia definire efficiente – sottolinea il portavoce forzista – dovrebbe avere un unico soggetto per la riscossione, e non più soggetti, dove l’uno non sa quello che fa l’altro!Una situazione, questa, che, come abbiamo visto, crea notevoli disagi”.“Chi risarcirà i cittadini per le inadempienze e le perdite di tempo?Questi signori – conclude Ricky Filosa - oramai non hanno più una credibilità politica, e allora la smettano con la solita solfa della mancanza di soldi, della chiusura degli sportelli per mancanza di personale.Siamo oberati di tasse che non bastano mai, che danno benefici ai soliti noti, pronti a promettere cambiamenti solo in prossimità delle elezioni, per assicurarsi il consenso dei più ingenui.Vergogna!”.

Share |