Martedì 16 Luglio 2019

Animo Onlus: parte la campagna “Scriviamo un’altra storia” – sostegno scolastico per gli studenti della Scuola Valerio atzori di Yerba Peulh in Burkina Faso.

Mercoledì, Maggio 14, 2014 9:39

In Burkina Faso c’è un piccolo villaggio sperduto nel nulla, a 20 km dal Ghana. Qui, esattamente un anno fa Animo Onlus ha terminato i lavori di costruzione della Scuola Valerio Atzori. Nella missione di febbraio 2014 abbiamo riscontrato un notevole miglioramento delle condizioni degli abitanti del villaggio, in modo particolare dei bambini che fino ad un anno fa erano costretti a seguire le lezioni sotto un tetto di paglia.

Durante questa missione abbiamo installato un pannello fotovoltaico che permette di avere dei punti luce nell’aula durante le ore serali, aiutando così lo studio dei ragazzi, il lavoro dei professori e perché no anche delle donne che appena hanno visto la luce si sono precipitate all’interno della scuola munite di uncinetto. E’ stato fatto un grande passo, ma non basta. Ci sono 85 bambini che non riescono a frequentare le lezioni perché le famiglie non sono in grado di pagare la retta, seppur minima e di acquistare libri di testo. Parte così la campagna “Scriviamo un’altra storia”, sostegno scolastico per gli studenti della Scuola Valerio Atzori di Yerba Peulh in Burkina Faso. Aderire ed aiutare è semplicissimo, basta scaricare dal sito www.associazioneanimo.org/sostegno-scolastico il modulo di attivazione del Rid Bancario, compilarlo in ogni sua parte ed inviarlo via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via fax al numero 06.99220146. Bastano 30 € l’anno a garantire l’istruzione ad un bambino!

Il 16% della popolazione mondiale non sa leggere e scrivere, 67 milioni sono bambini, soprattutto bambine, trai 5 e i 9 anni. La maggior parte delle famiglie non può permettersi di acquistare libri di testo, materiale didattico o pagare la tassa d'iscrizione scolastica. Con Animo Onlus puoi iniziare a cambiare le cose.

Share |