Martedì 14 Agosto 2018

Comunicato su circo animali 2018 a cura dell'associazione dammi la zampa onlus (riceviamo e pubblichiamo

Sabato, Luglio 14, 2018 7:22

Ancora una volta un circo con animali a Ladispoli. Ancora una volta gli uffici competenti hanno ignorato legge e regolamento comunale! Eppure la legge richiamata anche nel Regolamento Comunale in vigore non lascia discrezionalità ai responsabili dei procedimenti per la concessione di permessi di attendamento.

Le Associazioni animaliste del territorio DEVONO essere informate delle domande dei circhi quando queste vengono protocollate e non venirne a conoscenza dai manifesti a poche ore dall’inizio degli spettacoli..

Dal regolamento comunale Allegato A :

Ai sensi degli art.li 7 e 9 della legge 241 del 1990 i soggetti cui va inoltrata la comunicazione di avvio di procedimento in relazione alla domanda, in base alle norme indicate sulla partecipazione sono anche i potenziali contro interessati, ossia coloro i quali, come le Associazioni animaliste locali, possono subire un pregiudizio concreto ed attuale dall’adozione del provvedimento finale”.

 

QUESTA STORIA DEVE FINIRE! Chiederemo ufficialmente l’accesso a gli atti della documentazione relativa al procedimento con cui si è concessa l’autorizzazione all’attendamento e all’affissione sulle plance comunali.

Chiederemo inoltre, stavolta ufficialmente, per il futuro che l’Amministrazione predisponga una bando per gli attendamenti rivolto ai circhi che non utilizzano animali.

Lo scorso anno il Parlamento ha deciso per eliminare l’utilizzo degli animali dai circhi https://www.huffingtonpost.it/2017/11/09/basta-animali-nei-circhi-in-parlamento-approvata-la-legge-per-il-graduale-superamento-della-presenza-degli-animali_a_23271745/ , siamo fiduciosi che l’attuale ministro competente proceda di conseguenza. Nel frattempo quello che possiamo fare è sensibilizzare i cittadini a non alimentare lo sfruttamento degli animali e gli apparati degli enti locali e ASL a far rispettare alla lettera le disposizioni di legge e dei regolamenti comunali.

Share |