Stampa questa pagina

SPI /CGL: I PENSIONATI DELLA CGIL: PER I CITTADINI DI LADISPOLI SOTTO L’ALBERO DI NATALE UNA AMARA SORPRESA: RICHIESTE DI MIGLIAIA DI EURO PER LA TASSA SULLA SPAZZATURA DEGLI ANNI PASSATI

Mercoledì, Gennaio 23, 2019 9:10

(RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO) Alla riapertura dei nostri uffici numerosi cittadini sono venuti a chiederci consiglio e spiegazioni per gli avvisi di pagamento inviati dal Comune per la tassa della spazzatura) degli anni scorsi, dal 2013 al 2018. In alcuni casi si tratta di migliaia di euro. Alcuni di loro asseriscono di aver pagato altri di averlo potuto fare solo in parte per sopraggiunti disagi economici.

Per altri ancora la quantificazione della tassa non corrisponde al numero dei componenti della famiglia, essendo sopraggiunte variazioni dello stato di famiglia. Fra loro sicuramente si nasconderanno anche cittadini, evasori seriali delle tasse, ma condannando fermamente quest’ultima categoria ci interessa occuparci delle prime.

Dalla lettura delle comunicazioni abbiamo riscontrato errori di varie tipologie: calcolo, nella applicazione di sanzioni ed interessi, confusione tra TARES e TARI. Molti asseriscono di non aver ricevuto alcun avviso bonario, obbligatorio, per intenderci quello che viene inviato da qualsiasi amministrazione pubblica, prima di procedere con le sanzioni.

A tutti coloro che ritengono che ci siano delle inesattezze, rammentiamo che è possibile fare ricorso entro 60 giorni dalla notifica e che per ulteriori informazioni siamo a disposizione presso la nostra sede in Via Firenze 76, il lunedì e il venerdì dalle 10 alle 12, portando ovviamente la documentazione ricevuta e le ricevute dei pagamenti effettuati.

Share |