Mercoledì 16 Giugno 2021

Controlli anti-covid nel week-end, identificate oltre 300 persone. Arrestato dalla Polizia di Stato un 31enne latitante, deve scontare 4 anni e 4 mesi per furto e ricettazione In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Lunedì, Marzo 29, 2021 11:31

Sono proseguiti anche questo fine settimana i servizi anti-covid della Polizia di Stato nel comune di Civitavecchia e sul litorale.

Durante i servizi che hanno visto impegnate numerose pattuglie del Commissariato della Polizia di Stato di viale della Vittoria, delle sezioni operative della Questura di Roma e la collaborazione della Polizia locale e della Guardia di finanza, sono state identificate oltre 300 persone e 200 veicoli.

Sono stati controllati numerosi esercizi commerciali, autorizzati ad esercitare in zona rossa al fine di verificare il rispetto delle norme anti-covid.

I servizi si sono svolti nei comuni di Civitavecchia e Ladispoli.

Durante i controlli sono stati sanzionati 15 cittadini per il mancato uso della mascherina oppure perché svolgevano attività motoria lontano dalle proprie abitazioni.

In particolare, nel comune di Civitavecchia, gli agenti hanno sanzionato un gruppo di 10 ragazzi intenti a giocare a pallone nei pressi della Marina.

I controlli si sono svolti con l’impiego di numerose pattuglie, sia appiedate che automontate e durante i posti di controllo sono state inoltre elevate 4 sanzioni al Codice della Strada.

Proprio durante un posto di controllo, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Civitavecchia, hanno fermato un giovane di origine romena colpito da un Provvedimento di Esecuzione di Pene Concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzioni della Procura di Civitavecchia nel 2020 per il cumulo delle pene relative ai numerosi reati per furto e ricettazione, tutti commessi a Civitavecchia tra il 2009 ed il 2016, per i quali era stato condannato prima di rendersi irreperibile.

Share |