Stampa questa pagina

M5S LADISPOLI: alcune considerazioni sul Consiglio comunale svoltosi ieri sera In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Giovedì, Aprile 01, 2021 15:59

Ieri a Ladispoli Consiglio comunale ricchissimo, anche troppo, di argomenti, tutti di grande importanza per il territorio. Si è discusso della TARI 2021, della nuova zonizzazione acustica, del regolamento dell’ufficio SUAP, del nuovo canone unico

comprensivo dell’ex TOSAP, della regolamentazione del mercato settimanale e la conversione dei tassi dei prestiti obbligazionari stipulati dal comune di Ladispoli. Sembra tantissimo anche solo ad elencarlo ma la cosa peggiore è stato che tutta la documentazione relativa è stata fornita ai consiglieri d'opposizione per l'opportuno studio solo due giorni lavorativi prima. Insomma "tanta roba" che avrebbe meritato sicuramente una discussione più ampia, possibile solo avendo maggior tempo a disposizione per l’analisi dei dati. Nonostante questo “disguido”, che speriamo non si ripeta più, abbiamo fatto rilevare alcune incongruenze e chiesto dei chiarimenti su alcuni punti poco chiari. Per la TARI ad esempio abbiamo notato con piacere che ben 400.000 euro sono stati recuperati grazie allo sforzo dei cittadini che hanno differenziato bene, permettendo al Comune di ricavare quella cifra grazie alla vendita dei materiali riciclabili. La strada buona è ormai segnata, si può solo aumentare. Per quanto riguarda la riduzione della TARI riteniamo però che essa sia dovuta soprattutto alla riduzione dei servizi offerti alle utenze domestiche ed alla collettività, la pulizia dei marciapiedi è un evento eccezionale. Considerare un brillante risultato la riduzione del 2.5 per cento della tariffa che, per l’utente residenziale medio si tradurrà in pochi euro l’anno, è la consueta narrazione propagandistica del sig.G. Abbiamo approvato la trasformazione di alcuni prestiti al tasso fisso dopo che l’assessore Aronica ci aveva assicurato l’invarianza in termini di costi dell’operazione. Per quanto riguarda le tariffe SUAP abbiamo evidenziato alcune anomalie nei costi proposti per la gestione delle pratiche amministrative di alcune attività, cosa che ci ha portato al voto contrario. Sugli altri argomenti il M5S ha ritenuto di astenersi visto, come detto in premessa, il poco tempo a disposizione per l’esame della documentazione consegnataci.

Share |