Domenica 28 Novembre 2021

LADISPOLI: Stato di agitazione dei riders, sindacato NIDIL CGIL "Cara Glovo, il lavoro si paga" In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Ottobre 20, 2021 16:34

Gestiti da un algoritmo, nessuna tutela, nessun diritto, né ferie, né permessi, né malattia, né contributi, illusi da un'autonomia fittizia: questo è il lavoro dei riders.

 


Paghe ormai da fame che rischiano di non coprire neppure le spese di carburante e usura mezzo.

Da mesi ormai la politica di Glovo è incentrata sulle mancate risposte alle nostre richieste e sulla costante diminuzione delle paghe.

Con l'ultimo ritocco al ribasso operato da Glovo in questi giorni si è toccato il fondo. 

I riders Glovo di Ladispoli non ci stanno e proclamano lo stato di agitazione.

Si comincerà con una intera giornata di sciopero il giorno venerdì 22 ottobre.

Si continuerà poi con altri scioperi, fino a quando Glovo non si degnerà di dare risposte. Fino a quando le tariffe non verranno rialzate, facendo quel primo passo verso quel minimo di dignità che ogni lavoro merita e senza il quale può esser solo definito sfruttamento. 

Scusateci per il disagio, ma anche noi dobbiamo vivere!



I riders Glovo di Ladispoli – NIDIL CGIL

Share |