Venerdì 30 Settembre 2022

Si è conclusa la nona edizione del Summer Music Camp di Ladispoli In evidenza

Vota questo articolo
(2 Voti)
Sabato, Agosto 06, 2022 12:33

Questa attesissima e partecipata rassegna di formazione musicale creata dall’Associazione Massimo Freccia con il patrocinio del Comune di Ladispoli, realizzata dall’orchestra giovanile diretta dal Maestro Massimo Bacci e dai tutor collaboratori,

ha offerto alla cittadinanza ben nove concerti nell’arco di due settimane, frutto del grande impegno profuso dalle decine di giovani musicisti provenienti da varie parti d’Italia nelle prove quotidiane e negli stage di perfezionamento.

Il file-rouge di quest’ultima edizione è stato l’omaggio al genio di W.A. Mozart & Friends: proposti tutti i 5 concerti mozartiani per violino e orchestra, oltre a quelli solistici, sempre con orchestra, per flauto, violoncello e pianoforte.

Contemporaneamente tutta una miriade di composizioni, dai concerti di Vivaldi e Bach a quello per violoncello di Haydn, dal concerto per violino di Kabalevsky alla Tzigane di Ravel, da Kreisler ad Ysaye, per concludere con i due grandiosi concerti per violino e orchestra di Dvorak e Brahms.

Si sono alternati, nel ruolo solistico, promettenti musicisti e già affermati giovani concertisti che hanno confermato ancora una volta la loro crescita artistica davvero esponenziale.

“Come ho avuto spesso modo di esporre – ci aggiunge il direttore Massimo Bacci – questo Sistema Musica Spettacolo, nell’arco di una decina d’anni, ha prodotto risultati a dir poco sorprendenti; dai corsi di perfezionamento, dalle ripetute esposizioni solistiche hanno trovato enorme giovamento e soddisfazione sia i più piccoli musicisti che i brillantissimi laureati con lode nei principali conservatori italiani. Lavorare tutti insieme per raggiungere questi traguardi artistici, quotidianamente, fianco a fianco, supportati da tutor esemplari, è stato certamente un impegno non indifferente ma assolutamente stimolante ed esaltante; un’emozione condivisa con il pubblico che ci ha seguito ed è di ottimo auspicio per la prossima ripresa dell’attività artistica dell’Orchestra giovanile Massimo Freccia”.

Share |