Lunedì 21 Giugno 2021

Ladispoli: la comunità Senegalese in festa Per la visita della guida spirituale Serigne Mame Mor M’Backe’ In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Venerdì, Giugno 17, 2016 20:02

 I festeggiamenti sono iniziati nella grande Palestra della Corrado Melone alla presenza non solo della loro Guida Spirituale, ma anche in rappresentanza del Sindaco la Consigliera Comunale Silvia Marongiu,

delegata all’Integrazione, Cooperazione e Progettazione Europea , la Consigliera Concetta Palermo, gli assessori Roberto Ussia e Lucio Latini, l'ex Sindaco Gino Ciogli del delegato dell’ambasciata Senegalese in Italia di alcuni Iman e del diacono Enzo Crialesi, direttore dell’Ufficio Migrantes della Diocesi di Porto Santa Rufina, che rappresentava anche la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Ladispoli .Nella grande palestra grenita come ogni anno  , si sono poi succeduti gli interventi del Comandante dei Carabinieri di Ladispoli Roberto Izzo, e del Maggiore Sergio Blasi comandante della Polizia, i quali hanno esortato la Comunità Senegalese a rivolgersi alle autorità senza timore per ogni loro esigenza

La consigliera Marongiiu,  ha ricordato , l’accoglienza che la città di Ladispoli riserva da sempre a tutti  glii stranieri che vengono a vivere e a lavorare e vivere  nella nostra città: noi accogliamo le persone e stabiliamo con esse relazioni di amicizia e di cordialità,e di pace . Infine la guida spirituale Serigne Mame Mor M’Backè, aiutato da un traduttore, ha ringraziato non solo il delegato del Sindaco per l’accoglienza che la città di Ladispoli ha riservato alla Comunità Senegalese, ma anche la Chiesa di Porto Santa e la scuola Corrado Melone e tutte le autorità Civile e Militari che tutti gli anni permettono la riuscita di questa splendida festa che è proseguita poi per tutta la serata 

Share |
Ultima modifica il Venerdì, 17 Giugno 2016 20:20