Lunedì 10 Maggio 2021

Cavaliere: La Città come laboratorio creativo In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Venerdì, Febbraio 26, 2021 10:54

Oggi pomeriggio alle ore 15.30, si raggiungerà una nuova méta, un altro obiettivo della Pedagogia della Comunità del progetto: “Ladispoli Città dell’Arte

– Museo a cielo aperto” (D.G. nr. 91 del 30.4.2019) si avverrà. I bambini della zona di V. Roma / P.zza Domitilla dipingeranno la panchina di legno appena restaurata dalle associazioni: “Nuova Luce” e “Verde Speranza”.

Creare un senso d’appartenenza, un’idea di comunità con il quale identificarsi, sentirsi cittadino attivo è stato già sperimentato dagli adulti per ben tre volte verniciando la staccionata del parco giochi di V. Ancona / V. Trieste e le panchine artistiche di P.zza Domitilla, ora tocca ai bambini sentirsi parte attiva di un progetto più grande, protagonisti del miglioramento del parco giochi di P.zza Domitilla.

Oltre ai bambini, che oggi saranno protagonisti, anche l’Associazione “Verde Speranza” è stata integrate nei lavori di abbellimento della città di cui il Coordinatore Giulio Foglia, per conto dell’Ass. Culturale “Nuova Luce”, è protagonista. Altre associazioni hanno già chiesto di poter partecipare ai vari progetti programmati per attuare la “Città dell’Arte”, a dimostrazione che c’è tanto interesse da parte della gente di voler prendersi cura del proprio territorio, migliorare il tessuto urbano per rendere la città più vivibile e migliorare così la qualità della vita coinvolge tutti: cittadini, imprenditori, commercianti e politici di ogni colore.

Inizialmente è stato il “Movimento Sinergia”, composto da quattro associazioni: “Università Aperta”, “Passione Azione Sentimento”, la rivista “Tracciati d’Arte” e “Nuova Luce” a lavorare con perseveranza dal 2015 in poi a , in particolare lo scrivente, affinché si attuasse la “Città dell’Arte” così come riportato nel programma elettorale del 2017 del candidato a Sindaco Alessandro Grando.

Il mio progetto: “Ladispoli Città dell’Arte – Museo a cielo aperto” è stato attuato con una delibera di Giunta nel 2019 e il successivo bando della manifestazione d’interesse per la realizzazione, istallazione, delle opere d’artistiche (D.G. 185 del 27.9.2019) a quale parteciparono tre associazioni ed un artista è stata la prima pietra miliare dell’inizio della trasformazione urbanistica di Ladispoli.

Oggi il “Movimento Sinergia”, che ha partorito la “Città dell’Arte”, continua la politica inclusiva per rendere protagonisti tutte le persone di buona volontà che desiderano impegnarsi personalmente per garantire alla comunità un ambiente più accogliente, più vivibile e più sano.

L’arredo artistico di p.zza Domitilla si completerà quando l’Ass. Nuova Luce, principale esecutore del progetto “Città delll’Arte”, troverà uno sponsor per realizzare la scultura da posizionare sull’ ex piazzola di cemento che una volta ospitava il gabbiotto dei Vigili Urbani. L’opera è programmata e descritta nella seconda “Manifestazione d’interesse” (verbale n.3 del 7.7.20); noi tutti confidiamo nella bontà di uno sponsor che si farà carico delle varie spese.

Domani, 27.2.21 ore 16 il Sindaco, ufficialmente, inaugurerà la nuova P.zza Domitilla e certamente i bambini che oggi creeranno una panchina artistica saranno fieri vedere l’Amministrazione Grando consegnare un parco giochi bellissimo ai cittadini a quale anche loro hanno contribuito con il loro lavoro e tempo.

Vi aspettiamo numerosi per festeggiare insieme questo lavoro collettivo per rendere Ladispoli sempre più bella.

Raffaele Cavaliere

Share |