Giovedì 29 Luglio 2021

ARDITA: Le città di mare vanno sviluppate con percorsi ciclopedonali e pedane per diversamente abili nei lungomare. Le città di provincia devono avere uno sviluppo sostenibile.

Sabato, Marzo 27, 2021 16:05

Si può fare di più, - afferma convinto il consigliere Ardita -  si stanno aprendo numerosi bandi per lo sviluppo delle città di provincia dopo il Covid 19 ; oggi più di prima bandi regionali, bandi europei e del Ministero dello Sviluppo Economico,

sono rivolti allo sviluppo sostenibile delle città, non ci possiamo permettere di rimanere indietro, dichiara agguerrito il consigliere Ardita, vorrei stimolare la nostra amministrazione a fare di più, uno dei progetti che ha preparato l’arch. Elza Evangelisti, la pista ciclopedonale da Torre Flavia al Castello di Marina di S. Nicola può trovare la copertura finanziaria non solo con il Credito Sportivo, ma anche con i  bandi regionali ed europei che permetterebbero di fare di Ladispoli una piccola Salerno, il sogno pensando all’indimenticabile Sindaco Vassallo, una grande Acciaroli.

Certo quando ti fai una passeggiata nella vicina Roseto degli Abruzzi, vedere tutta la ciclopedonale che dal centro attraversa tutto il lungomare e si collega a diverse pedane realizzate sulla spiaggia per permettere ai meno fortunati di poter raggiungere la spiaggia ed il mare è civiltà, non è un mondo impossibile, la cultura e la nostra città si possono migliorare.  A  Roseto oltre le pedane per diversamente abili, addirittura vi è uno stabilimento balneare completamente attrezzato con personale specializzato che assiste in spiaggia ed in mare i portatotori di handicap.

Io non mi arrendo, credo in una città migliore e ce la metterò tutta fino a quando i cittadini mi daranno il consenso, amare la propria città, significa pensare a tutti da quello più ricco a quello più povero, cosi un giorno decisi di dar la possibilità a tutti con il bus in una trasferta di calcio a Villafranca di Verona per lo spareggio della US Ladispoli, con l’aiuto di Umberto Paris riuscimmo a dare gratuitamente bus e biglietto anche a chi non poteva spendere tutti quei soldi per regalargli un sogno ed una giornata di gioia vedendo il Ladispoli calcio salire in serie D.

Io immagino una società cosi, che chi ha di più, cerca di aiutare a chi ha di meno, chi sta avanti aiuta a chi è rimasto indietro, questo insegno a mio figlio e questo è vera politica della solidarietà per una società migliore che non abbandona nessuno.

 

Giovanni Ardita

Consigliere Comunale FDI

Comune di Ladispoli

 

Share |