Stampa questa pagina

Ladispoli : i proprietari del Cinema Lucciola trovano un portafogli con ben undicimila euro e dieci carte di credito. Non ci pensano su neanche un momento, e consegnano il tutto nelle mani dei Carabinieri di Ladispoli

Mercoledì, Agosto 20, 2014 17:22

Certo la visione del film “dragon trainer 2” rimarrà impressa nella sua memoria per tutta la vita’ R. S. il signore di Cerveteri che l’altra sera in prima fila era tranquillamente spaparanzato sulla poltrona del Cinema lucciola, tutto preso nella visione del  film che sta avendo grande successo. Evidentemente le scene coinvolgenti della pellicola, lo hanno portato a fare movimenti anomali , talmente strani che quando,lo spettacolo è terminato il gonfio portafogli è scivolato dalla tasca posteriore, restando incastrato a mo di libro dentro la poltrona

Come consuetudine, al termine della proiezione la signora Isabella e il signor Mario proprietari dello storico cinema ,  nel consueto giro di perlustrazione, hanno notato la poltrona semiaperta, ma, senza dargli peso perchè, come spesso succede la gente ci lascia di tutto cartacce residui di popcorn e quant’altro. Grande è stata la sorpresa nel vedere il portafoglio, ma ancora più grande nel vedere il suo contenuto

Esattamente diecimila e ottocento euro suddivisi in bigliettoni di vario taglio e ben dieci carte di credito. Isabella E Mario non c’hanno pensato su un attimo, si sono recati immediatamente ai Carabinieri di Ladispoli, consegnando il tutto nelle mani del Maresciallo Izzo.

Non avrei mai accettato – racconta Mario, 53 anni un passato nell’aeronautica militare ed ex istruttore della polizia municipale a Roma – sono fatto così. Già è capitato qui nella sala di trovare portafogli o borselli contenenti soldi, di certo non parliamo delle somme appartenenti al signore dell’altra sera>>. Il signor Giuffrida ha ricevuto negli anni novanta anche un encomio nella Capitale per aver sventato una rapina nel quartiere Axa. E poi anche per aver bloccato un tossicodipendente evaso dai domiciliari. <<Io e mio marito – prosegue la moglie, Isabella Della Longa di 47 anni – abbiamo un forte senso civico. Per fortuna che i soldi sotto alla poltrona della prima fila non siano finiti nelle mani sbagliate. Pensiamo ad esempio nelle mani di qualche giovane: forse sarebbero sorti problemi di sicurezza pubblica all’interno del cinema. un plaudo a Mario giuffrida e Isabella Della Longa, ed anche all'operatore Fabrizio Paris, per la loro Onestà, con il loro gesto, porteranno tutti a parlare positivamente della nostra città

 

cmr cicognanews

Share |