Domenica 26 Settembre 2021

La Protezione Civile di Ladispoli, costretta a un superlavoro, a causa dei “mozziconi di sigarette” una delle probabili cause dei numerosi incendi di questi giorni

Martedì, Luglio 08, 2014 8:04

Quello di ieri è uno dei tanti incendi scoppiati in questi giorni a Ladispoli, esattamente in via Yvon De Begnac in pieno centro, sta costringendo i Ragazzi della Protezione Civile a un duro superlavoro, ed è bene ricordare che sono tutti Volontari e non costano neanche un euro alla comunità. La dinamica, e i luoghi dove succedono, fanno tutti pensare che la colpa sia dei famigerati "mozziconi di sigaretta" buttati con sufficienza dai finestrini delle automobili, senza pensare alle conseguenze.

Spente o accese, a dispetto della loro apparenza inoffensiva, le cicche sono causa di rilevanti problemi ecologici, sia nel campo della gestione dei rifiuti sia nel campo della gestione forestale. Tali problemi sono particolarmente legati all'abitudine diffusa di disperderle con noncuranza nell'ambiente, un gesto apparentemente innocuo che implica, invece, pesanti ricadute ambientali, giungendo, in alcuni casi, a integrare pesanti responsabilità penale. Oltre agli aspetti ecologici, la disseminazione delle cicche negli spazi pubblici è anche percepita come uno dei più sgradevoli sintomi di degrado del tessuto ambientale e del decoro urbano, in misura inferiore solo all'abbandono delle deiezioni dei cani per le strade

Prima di tutto i consiglio è quello di smettere di fumare, se proprio non ci riuscite, non abbandonate i mozziconi di sigaretta a terra perché non solo inquinate, ma tra qualche mese rischiate  di incappare in multe salatissime, infatti, anche Ladispoli, afferma il Maggiore Sergio Umberto Blasi, si sta adeguando il regolamento di Polizia Urbana, alle normative Nazionali.

Se per esempio provate a farlo a

Trento, la multa è di 500 euro e non riguarda solo i mozziconi ma si estende a chi getta a terra qualsiasi rifiuto

Firenze, la multa arriva a 150 euro

Parma, la multa arriva a 300 euro, se colti in flagranza di reato.

Pollice, provincia di Salerno, multa arriva a 1.000 euro!

Milano, la multa arriva a 450 euro

Lucca, le multe variano dai trenta ai 150 euro.

Sono molti i Comuni che hanno avviato una vera e propria campagna di “pulizia” e guerra ai mozziconi di sigaretta abbandonati, con multe salate per i fumatori indisciplinati.

Share |